Con il “boom” di auto…

Con il “boom” di auto elettriche sarà “sboom” di occupati Le due facce della medaglia della “nuova” mobilità, quella elettrica. Se da un lato a guadagnarci sarebbe l’ambiente (rimangono tuttavia ancora interrogativi senza rispose), dall’altra potrebbero sorgere gravi problemi di carattere sociale. E ad andarci di mezzo sarebbe l’occupazione. E’ quanto evidenzia uno studio dell’Istituto tedesco Fraunhofer commissionato dal sindacato Ig Metal. In Germania a rischio 75.000 posti In pratica,...

Via i parcheggi?…

Via i parcheggi? Via le auto in uso ai Comuni L’ho già detto e scritto: le Case automobilistiche tirino fuori gli attributi e smettano di rifornire gratuitamente, con vetture in comodato d’uso, le amministrazioni comunali. Avanti di questo passo si faranno harakiri; anzi, si stanno già dando da fare a questo proposito. Basta con prestiti, regali e concessioni varie a chi, vedi le notizie di questi giorni in arrivo da Milano, ha pianificato di togliere quasi tutti i parcheggi per sostituirl...

L’Unrae by Crisci ha le idee giuste

L'Unrae by Crisci ha le idee giuste L'arrivo di Michele Crisci alla presidenza di Unrae, poco più di un anno fa, ha dato un importante svolta al modo di agire dell'associazione che raggruppa tutta gli importatori di auto in Italia, circa il 30% del mercato. Innanzitutto, ha riportato la coesione tra le aziende associate. E non è cosa da poco, soprattutto quando si sta per affrontare una vera battaglia con i fatti e non con le sole parole. Il piano d'azione che Crisci ha presentato alla stamp...

La riscossa…

La riscossa del Diesel è possibile «Dagli al diesel»: ecco la parola d’ordine che, dal Volkswagengate/Dieselgate  in avanti, cioè dal settembre 2015, prende sempre più forza in Europa. La guerra al diesel (in prima linea ci sono istituzioni nazionali, amministrazioni locali, ambientalisti e pseudo tali) fino alla scoperta della centraline truccate da Volkswagen, era piuttosto sottotraccia. Ma lo scandalo, partito dagli Stati Uniti, ha finito per contagiare presto l’Europa, costringendo a...

La rivoluzione…

La rivoluzione della mobilità Alla fine di maggio, Aniasa, l’associazione che raggruppa le imprese che si occupano di noleggio e flotte, delineerà lo scenario del mercato e le tendenze della clientela. Proviamo a immaginare quali temi verranno sviscerati. Di sicuro, si affronterà l’argomento diesel. Questo motore, che in tanti considerano sul viale del tramonto, in realtà resta il preferito da parte dei fleet manager, ovviamente nelle ultime formulazioni Euro6. Anche le auto ibride cresc...

Tra il sogno…

Tra il sogno "strade connesse" e la realtà "strade penose" È stato pubblicato in "Gazzetta Ufficiale" il decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti previsto dalla Legge di Bilancio 2018 che dà il «via libera alle smart road e alla sperimentazione su strada dei veicoli a guida automatica». La legge scandisce interventi, tempi e tipi di strade interessate e individua «gli standard funzionali per realizzare strade più connesse e sicure che possano dialogare con gli utenti a b...

Via i diesel?…

Via i diesel? Per l'auto sarebbe crisi Sui motori diesel, che siano di prima oppure di ultima generazione, senza fare - ahinoi - alcun distinguo, è in corso una vera guerra. Al momento i vincitori sembrano essere i detrattori, quelli che hanno preso di mira questa motorizzazione per partito preso, senza riconoscerne il lato virtuoso, ormai predominante rispetto all’immagine del motore brutto, sporco e cattivo. Si vieta, si blocca, già ora si parla di addio obbligato al diesel dopo il 2020 ...

Se un Comune (Milano)…

Se un Comune (Milano) invita a non comprare più auto Diesel È partita Roma, con la volontà di stoppare i veicoli Diesel nel 2024. E ora tocca a Milano, dove il consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno che prevede, entro il 2025, il blocco alla circolazione per tutte le vetture Diesel, comprese quelle Euro 6. E, come se non bastasse, una nota a firma “Noi Milano Beppe Sala”, invita i cittadini “a non prendere più in considerazione un veicolo Diesel quando devono cambiare la ma...

Diesel, lezione di…

Diesel, lezione di coerenza da Berlino Non si può dire che Italia e Germania vadano d’amore e d’accordo: vecchie ruggini, i sorrisini beffardi, le epiche battaglia sui campi di calcio, l’atteggiamento da maestrini da parte tedesca e quello europeista - a parole - di Berlino. Dalla Germania, però, arriva una lezione di coerenza e obiettività che i politici italiani dovrebbero far propria. Il governo, infatti, ha preso una posizione sullo spinosissimo problema dei motori diesel. All’indomani...

Se si vuole,…

Se si vuole, il salto nel futuro è realizzabile Quest’anno il Salone di Ginevra presenta due veicoli capaci di volare. E subito si pensa, quando e se saranno disponibili, a un modo nuovo per saltare le lunghe colonne in autostrada e, perché no, gli ingorghi nelle grandi città. Ma anche le pericolose (per noi e per l’automezzo) voragini disseminate lungo le strade, segno tangibile di una manutenzione raffazzonata e dell’utilizzo di materiali «tappabuchi» al risparmio. L’auto, dunque, è ...


TOP