Peugeot 508 Sw, l’ammiraglia si allunga

di Piero Evangelisti

Dopo la versione berlina, arriva la station wagon a dar manforte alla 508, l’ammiraglia con la quale Peugeot vuole infondere nuova vita nelle auto di taglia large dalle forme classiche che languono di fronte all’avanzata dei grandi Suv. Non è un assalto donchisciottesco perché, come fanno notare in Peugeot, in Europa un’auto su quattro vendute in questo segmento sono station wagon, merito, soprattutto, di flotte aziendali e noleggi a lungo termine.

Ma la 508 Sw dovrebbe dare la scossa anche ai privati grazie a una linea veramente nuova, sportiva, aerodinamica senza esagerare, dotata insomma, di forme sotto le quali si cela un abitacolo spazioso e confortevole, nel quale la tecnologia (emblematico l’ormai famoso i-Cockpit di Peugeot) si presenta in maniera elegante. L’obiettivo globale di Peugeot è quello di essere il migliore costruttore generalista nell’alto di gamma, ma basta avvicinarsi alle nuove 508 e poi mettersi alla guida per rendersi conto che la Casa del Leone è già andata oltre, entrando a pieni voti nella fascia premium.

Classe e tecnologia

Nuova 508, con il modello che l’ha preceduta, ha in comune soltanto il numero e raggiunge dimensioni importanti : 4,78 metri di lunghezza, 1,85 di larghezza e soltanto 1,42 di altezza, un valore che esalta la linea che ricorda quella di una shooting brake e ne accentua l’aria da felino pronto a scattare. Cinque adulti viaggiano comodamente e tanti sono i bagagli che possono portarsi appresso in un vano che ha un volume minimo di 530 litri.

La tecnologia di cui la 508 Sw è dotata rispecchia il rango della vettura, sia per quanto riguarda i dispositivi di assistenza alla guida sia sotto il profilo della connettività. La nuova Peugeot 508 Station Wagon si può già ordinare per consegne che inizieranno a giugno del prossimo anno. Cinque i motori dei quali può essere equipaggiata: due benzina turbo PureTech da 180 e 225 cv e tre turbodiesel della ecologica famiglia BlueHdi, 130 (con cambio manuale o automatico Eat8) e le più potenti 160 e 180 abbinate esclusivamente all’Eat8. Il listino parte da 31.350 euro.

Entro la fine del 2019 saranno commercializzate, per berlina e Ww, le versioni ibride plug-in presentate in ottobre al Salone dell’auto di Parigi.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP