Un futuro per Lancia: le mail dei “Lancisti” a Napolitano

Carlos Tavares ha deciso: tocca a Luca Napolitano, manager di esperienza di Stellantis (in Fca ha guidato i marchi Fiat, Abarth e la stessa Lancia per i mercati europei) dare un futuro a Lancia, marchio da anni monoprodotto e rappresentato, con ottimi risultati, dal modello Ypsilon.

Da quando è stato nominato, Napolitano continua a ricevere e-mail e lettere dagli appassionati “Lancisti” con suggerimenti e tante idee per riportare Lancia agli antichi splendori, ovviamente in chiave moderna.

Napolitano ha così raccontato a Pierluigi Bonora le sue prime settimane nel nuovo e delicato incarico e, soprattutto, commentato alcuni tra i messaggi più curiosi e ricchi di nostalgia ricevuti. L’attesa di novità è tanta e si tocca con mano.

2 responses to “Un futuro per Lancia: le mail dei “Lancisti” a Napolitano”

  1. Antonio says:

    Napolitano right man in the right place

  2. telia alberto says:

    In Italia, negli anni che furono, c’erano tre marchi : Fiat, Lancia, Alfa Romeo.
    La prima era la macchina utilitaria usata dalla maggior parte degli automobilisti.
    La seconda rappresentava la tecnica l’innovazione il lusso e la comodità.
    L’ Alfa Romeo era la macchina sportiva più amata dai giovani e meno giovani.
    Tutti e tre i marchi confluirono in un unico calderone e questi non capirono che avevano le Maggiori tre categorie di autovetture esistenti al mondo.
    Peccato perchè si è perso un patrimonio incolmabile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *