Eccellenze del “made in Italy”: alla scoperta di Padoan

Fuorigiri continua la sua ricerca delle eccellenze italiane che si tramandano l’attività produttiva di padre in figlio e nipoti legate al settore automotive. Questa volta tocca al gruppo veneto Padoan, realtà artigianale nata nel 1937 e specializzata nella produzione di serbatoi (olio, carburante, olio più carburante) e attrezzatura per veicoli industriali e commerciali. La distribuzione dei propri prodotti in oltre 50 Paesi nel mondo è garantita da un network consolidato, ed è possibile grazie all’attività congiunta delle consociate Padoan Swiss, Padoan Deutschland e Padoan Chile.

Qualità, ricerca e sviluppo, automatizzazione dei processi e customizzazione del prodotto costituiscono i punti chiave che garantiscono a Padoan di essere un partner per i propri clienti nello sviluppo di strategie e raggiungimento degli obiettivi.

Stefania Padoan, insieme al fratello Francesco, sono i due Ceo del gruppo. Stefania, da parte sua, si occupa prevalentemente delle attività in Svizzera. Pierluigi Bonora si è fatto raccontare dall’imprenditrice la storia del gruppo, i ricordi del nonno fondatore, il valore aggiunto assicurato da una donna ai vertici di un’azienda e anche i diversi i modi di gestione di una realtà produttiva in Paesi differenti. In questo caso, Italia, Svizzera, Germania e Cile. Infine, cosa è cambiato e cambierà, grazie a Padoan, nella piccola comunità di Olmi di San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso,sede storica della società.

One response to “Eccellenze del “made in Italy”: alla scoperta di Padoan”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *