Verso “Formula SAE Italy 2019”

Si è chiusa il 30 marzo scorso l’esperienza di Formula SAE Italy (FSAE Italy) a MECSPE (Fiere di Parma), evento di riferimento per l’industria manifatturiera e punto d’incontro tra tecnologie per produrre e filiere industriali, grazie alla sinergia tra i 12 Saloni che si svolgono in contemporanea.

La tre giorni parmense ha rappresentato un’importante tappa intermedia in preparazione dell’evento ufficiale, in programma dal 24 al 28 luglio presso l’Autodromo “R. Paletti” di Varanode’ Melegari, quando Formula SAE Italy (www.formula-ata.it/) vedrà 100 team universitari di provenienza internazionale (33 per la classe delle vetture elettriche, 52 per la classe delle vetture a combustione interna, 10 per la classe driverless e 5 per la classe 3, che vede la presentazione del solo progetto della vettura, senza prototipo) sfidarsi nella progettazione e realizzazione di una vettura prototipo monoposto da competizione.

Lo stand ANFIA-Formula SAE in fiera ha ospitato tre team italiani di FSAE con le rispettive vetture monoposto: a combustione interna per UniPR Racing Team dell’Università degli Studi di Parma ed elettrica per la Squadra Corse PoliTo del Politecnico di Torino – team che parteciperanno entrambi all’evento ufficiale di luglio – nuovamente a combustione interna per il team MoRe Modena Racing dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Lo stand ANFIA-Formula SAE comprendeva anche uno spazio dedicato a Dallara – uno dei main sponsor storici di FSAE Italy insieme a FCA – che ha esposto una vettura FIA Formula 2 (F2) e ha organizzato alcune conferenze nell’adiacente area workshop.

“La partecipazione di FSAE Italy a MECSPE ha dato ai team l’occasione di entrare in contatto con potenziali aziende sponsor, a cui spiegare in presa diretta le soluzioni tecnologiche innovative adottate sui prototipi, e ad Anfia l’opportunità di far conoscere agli espositori della fiera un evento che mette in risalto le capacità progettuali, ma anche di management e di team working dei giovani talenti dell’ingegneria automotive – ha commentato Gianmarco Giorda, direttore di Anfia. L’esperienza MECSPE ha quindi contribuito ad avvicinare due mondi ancora troppo distanti, ma fortemente correlati e complementari – quello delle università e quello delle imprese”.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP