Seat Tarraco PHEV, il Suv spagnolo sposa l’efficienza

di Piero Evangelisti

Tarraco, il modello al vertice della gamma degli Sport Utility di Seat, entra nel mondo delle emissioni zero con la nuova versione ibrida plug-in che fonde il temperamento sportivo, sottolineato dalla scelta dell’allestimento FR, con l’efficienza assicurata dalla tecnologia Phev. “La Tarraco ibrida plug-in illustra perfettamente il nostro cammino verso una mobilità più sostenibile, mantenendo invariati dinamismo e divertimento alla guida che contraddistinguono ogni Seat – ha dichiarato Luca de Meo, presidente di Seat – la Tarraco PHEV sarà una delle poche alternative con propulsione ibrida plug-in nel segmento dei Suv di grandi dimensioni, e pensiamo che ciò rappresenti un potenziale enorme”.

Ultima nata di casa Seat, Tarraco ha contribuito in misura significativa alle ottime performance di mercato del brand spagnolo che ha venduto 369.500 auto nei primi sette mesi dell’anno, con 55.200 unità nel solo mese di luglio e una crescita del 7,8% rispetto al 2018.

Anima spagnola, passaporto tedesco

Disegnata e sviluppata nello stabilimento Seat di Martorell, la Tarraco PHEV, come tutte le altre versioni del modello, viene prodotta a Wolfsburg , nel cuore del Gruppo Volkswagen, e monta un sistema di propulsione che comprende un motore a benzina 1.4 Tsi da 150 cv, un motore elettrico da 116 cv e un pacco batteria agli ioni di litio da 13 kWh, un combinato che offre al guidatore l’adattabilità di differenti modalità di guida.

La Tarraco ibrida plug-in consente di guidare in modalità completamente elettrica per oltre 50 km portando a zero le emissioni, o combinare il propulsore a benzina ed elettrico per aumentare le prestazioni ma riducendo comunque i consumi. Questa tecnologia consente al Suv, e a Seat, di migliorare l’efficienza senza bisogno di sacrificare dinamismo e comfort.

La potenza totale di Tarraco è pari a 245 cv con una coppia massima di 400Nm peruna velocità massima di 217km/h e un’accelerazione da 0 a 100 in soli 7,4 secondi. Le emissioni di Co2 si attestano al di sotto dei 50g/km nel ciclo ufficiale di test Wltp.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP