Scooter sharing e micro mobilità, la posizione di Confindustria Ancma

“Di fronte a provvedimenti così rilevanti 3 attuali per la mobilità urbana è sempre auspicabile un’ampia condivisione: maggiore è il coinvolgimento degli stakeholder nella fase di ascolto e stesura, maggiori saranno infatti il consenso e l’efficacia in quella di attuazione”.

È quanto scrive in una nota Confindustria Ancma, l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori, commentando l’approvazione da parte della Giunta comunale di Milano delle tre delibere che regolamentano sharing di scooter, biciclette e micro mobilità elettrica.

“Il Comune – si legge ancora nel comunicato – si è mosso con apprezzabile tempestività, ma la disciplina di questi ambiti è complessa, perché è necessario considerare in modo approfondito anche le opportunità e le implicazioni per l’industria delle due ruote, in particolare per i produttori di veicoli elettrici, e per gli operatori dei servizi di sharing. La nostra associazione è pronta a fare la propria parte e a collaborare per arricchire ad amplificare l’azione del Comune in questa direzione”.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP