Nokian, consigli su come affrontare l’inverno

di Gabriele Villa

Non abbiate paura di ghiacchio, neve e tempo bizzarro! L’esortazione arriva da chi l”inverno lo conosce bene come i tecnici di Nokian Tyres che con i loro pneumatici sfidano qualsiasi condizione atmosferica. Basta fare attenzione e non sopravvalutarsi. Siamo nella stagione più sfidante per la guida, e l’arrivo dell’inverno rende molti di noi agitati all’idea di mettersi alla guida. Statisticamente, gli automobilisti meno esperti sono quelli che hanno maggiori probabilità di incorrere in un incidente stradale. Anche i neopatentati possono godersi il piacere di guida quando l’auto e gli pneumatici sono in buone condizioni.

L’inverno porta grosse variazioni meteo, e i cambiamenti di attrito causati da neve e ghiaccio possono sorprendere gli automobilisti meno esperti. “La visibilità può essere inferiore, e la fanghiglia e il nevischio hanno un effetto sostanziale sulla sterzata dell’auto e sulle distanze di frenata”, ricorda il test driver di Nokian Tyres, Mika Kuusi. I giovani automobilisti sono considerati dei novellini nel traffico. Ma ce ne sono anche molti che guidano raramente. I brevi tragitti tra casa e i negozi non porteranno molta esperienza di guida invernale. Le persone che guidano meno avranno spesso problemi con tragitti o condizioni meteo impegnative.

La notte porta consiglio e prudenza

“Guidare in centro città, rimanendo bloccati nel traffico, parcheggiare e dover guidare al buio possono tutte essere situazioni fonte di paura nei novelli guidatori”, spiega Kuusi. Il controllo dell’auto migliora con l’esperienza. Stando alla Commissione europea, gli utenti della strada tra i 16 e i 24 anni sono di gran lunga molto rappresentati nelle statistiche relative ad incidenti e vittime. Affrontano un rischio di rimanere coinvolti in un incidente due o tre volte superiore rispetto a chi ha più esperienza.

Gli incidenti che coinvolgono guidatori giovani sono spesso causati dalla perdita di controllo o della velocità ed è più probabile che accadano di notte. Le condizioni dell’auto e la conoscenza delle sue caratteristiche hanno un effetto sostanziale sulla sicurezza. I giovani automobilisti spesso hanno auto più vecchie, prive di sistemi di assistenza alla guida e degli ultimissimi dispositivi di sicurezza. Invece della seconda auto di famiglia, si dovrebbe dare all’automobilista più giovane l’auto più sicura possibile. Anche con gli ultimissimi modelli di auto, è necessario essere consapevoli di come si comporteranno in caso di condizioni estreme.

Occhio al rientro in corsia

“Tornare nella propria corsia dopo aver sorpassato un’altra auto in inverno è uno scenario tipico per la perdita di controllo”, dice Martin Dražík, Product Manager di Nokian Tyres Europe. Dražík ci ricorda che persino i sistemi automatici e i dispositivi di sicurezza di un grande Suv non riescono a mantenere il peso sulla strada se la velocità è troppo elevata. Se si guida raramente, pneumatici ben manutenuti sono la scelta più sicura. Oltre alla propria vettura, gli automobilisti più giovani dovrebbero porre particolare attenzione agli pneumatici.

Dražík raccomanda alle persone che guidano raramente di scegliere il miglior modello della nuovissima linea di prodotti. I modelli di pneumatici più recenti offriranno sempre un’aderenza migliore e le innovazioni aggiornate aiuteranno ad avere una migliore sensazione di controllo e sicurezza alla guida su strade anche molto scivolose. Pneumatici nuovi equivalgono a buone condizioni, tuttavia si dovrebbe controllare regolarmente la profondità del battistrada. “È altresì importante mantenere una corretta pressione di gonfiaggio”, aggiunge Dražík.

Sterzare con calma riduce i rischi

Guidare con coraggio! Si può raggiungere la necessaria dose di coraggio solo con la pratica. I parcheggi vuoti, per esempio, permettono di provare l’auto in scenari differenti. Ci si può anche iscrivere ai corsi di una scuola guida, anche se si già la patente. Bisogna allenarsi alla pratica della guida su superfici scivolose con regolarità così da sapere come si comporterà la tua auto in scivolamento. Se necessario, è possibile anche far visita a circuiti di guida speciali. Tuttavia, questi sono molto spesso troppo scivolosi e non offrono la stessa sensazione reale di neve e ghiaccio.

Sterzare con calma è cruciale. Invece di andare nel panico, pigiando forte il freno e bloccando le spalle, occorre tenere d’occhio possibili luoghi verso cui sterzare e cercare di mantenere il controllo anche in caso di sorprese. Controllare la pressione degli pneumatici ogni tanto può sembrare non importante, ma può avere un grosso effetto quando si guida in condizioni estreme. Le auto con una pressione di gonfiaggio non corretta possono comportarsi in maniera strana, ad esempio, alle alte velocità.

1 Comments

  1. MAURO CALISESI says:

    Gli ultimi pneumatici che ho montato mi si sono sbriciolati dopo una stagione e 3000km percorsi. Il rappresentante aveva promesso un back charge che mai e’ avvenuto. Bannati!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP