Nissan Juke sarà il nuovo punto di riferimento

di Piero Evangelisti

Al Salone Internazionale dell’Auto che apre giovedì prossimo a Francoforte spicca, tra le tante debuttanti, la nuova Nissan Juke, la seconda generazione del primo crossover compatto della storia dell’automobile trainato verso il successo dall’iconica Qashqai. Quando esordì, oltre nove anni fa, Juke si presentò con un design molto incisivo, originale e trasgressivo divenendo il benchmark dei crossover compatti che sono seguiti, tanti e sempre più agguerriti, e tuttora in forte espansione.

Dopo aver dato prova di un’inusuale longevità, con oltre un milione di unità vendute nel Vecchio continente, 85mila delle quali in Italia, la prima serie di Juke passa dunque il testimone alla seconda che si presenta più importante, più matura, perfetta per sfidare con una nuova grinta le concorrenti. Il salto generazionale è scritto già nelle dimensioni: 7,5 cm in più di lunghezza (4,21 m), 2 cm in altezza (1,59 m, come Qashqai), 3 cm in larghezza (1,80 m) e addirittura 10, 5 cm in più per il passo che ora supera i 2,64 metri, un aumento che ha permesso di ridisegnare l’abitacolo dove i passeggeri del divano posteriore hanno quasi 6 cm di spazio in più per le ginocchia e il volume riservato ai bagagli cresce del 20%.

La Nissan più connessa di sempre

La nuova Juke si presenta con l’ambizione di essere la Nissan più connessa di sempre, pronta a dialogare, attraverso NissanConnect, con il resto del mondo, e offre un impianto audio Bose Personal Plus di altissimo livello che comprende anche due speaker integrati nei poggiatesta anteriori. Sul volante spicca un pulsante azzurro per l’inserimento di ProPilot, il fiore all’occhiello della Nissan Intelligent Mobility, che permette (con il cambio automatico a 7 rapporti) una guida semiautonoma nella circolazione su strade a più corsie. La domanda del diesel è in caduta libera e Nissan ha quindi deciso di proporre la nuova Juke – in arrivo a novembre nelle concessionarie – con il solo motore a benzina 1.0 tyurbo da 117 cv con un listino che partirà da 19.600 euro. Prima sarà messa in vendita, solo online, una versione top realizzata in appena 500 esemplari, 30 dei quali destinati all’Italia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP