Michelin #madetolast: fatto per durare

Grande successo per Michelin #madetolast, il concorso social che si è concluso il 30 giugno e che invitava il pubblico a esprimersi su ciò che ha davvero valore nel tempo e a diventare così protagonisti della campagna “madetolast – fatto per durare”, a vantaggio dell’ambiente e dei consumatori per uno sviluppo sempre più sostenibile.

Due le modalità di partecipazione: l’Instant Win con vincita immediata e/o il concorso fotografico, con la premiazione delle 4 foto più belle. E proprio grazie al contest fotografico i partecipanti hanno potuto raccontare ciò che per loro conta davvero nella vita: un viaggio, un arcobaleno, il cucchiaino della nonna, la Polaroid, il sorriso di una figlia, andare a caccia di funghi e chi più ne ha più ne metta.

Michelin: vincitori e premi del contest fotografico

Più di 5.000 partecipanti per quasi 35.000 giocate a questo divertente gioco. Con un click dovevano rispondere a una semplice domanda su temi che spaziano dall’ambiente alla sicurezza, fino all’economia. I 92 vincitori sono stati premiati istantaneamente con un voucher per ricevere gratuitamente un paio di scarpe Lite Train K Salewa. Progettate per lo speed hiking e gli allenamenti in montagna, sono dotate di una suola tecnica sviluppata in esclusiva da Michelin technical Soles; ispirata ai pneumatici da mountain bike della casa francese.

Sono quattro i vincitori del concorso fotografico #madetolast. Ad aggiudicarsi i premi in palio – un viaggio di tre notti per due persone in una località a scelta tra Berlino, Barcellona e Lisbona e un paio di scarpe Lite Train K Salewa – sono stati Veronica Camastra di Bari, “Neto” De Vecchi nato a Rosana in Brasile, attualmente residente a Bologna, Marcello Iaconetti di Follonica e Giangaetano Sabbatiello di Napoli.

Il regolamento

Ai concorrenti è stato chiesto di iscriversi al sito www.livethemotion.it, caricare da 1 a 5 foto (dal tono serio o divertente) che esprimessero ciò che per loro ha valore nel tempo, sia esso un oggetto (un libro?), un qualcosa che li appassiona (un film?) o un valore (un sogno da realizzare?), caricarle direttamente sul sito e postarle sui propri canali social, Instagram e Facebook, con l’hashtag #madetolast. In questo modo i partecipanti e vincitori sono diventati dei veri e propri testimonial social della campagna #madetolast a favore dello sviluppo sostenibile.

Al concorso fotografico hanno partecipato più di 1.100 persone, per oltre 2.500 foto inviate. A conquistare il podio sono state le immagini che con arguzia e originalità hanno saputo raccontare cosa ha veramente valore nel tempo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP