Il paradosso italiano: chi più inquina meno paga

La decisione del governo di abbattere la compensazione dell’Iva sull’accisa per i veicoli pesanti euro 3 e euro 4 “non ha alcun senso”. Lo sostiene il vicepresidente di Conftrasporto e Confcommercio Paolo Uggé.

“Da una parte – spiega – si tolgono 350 milioni alle imprese di autotrasporto, che devono confrontarsi con operatori di altri Paesi europei, e dall’altra non si colpiscono settori che inquinano di più”.

E’ il tema dell’intervista di Pierluigi Bonora al vicepresidente Uggé, in occasione del Forum annuale di Contrasporto, svoltosi a Cernobbio.

One response to “Il paradosso italiano: chi più inquina meno paga”

  1. bragadin says:

    l’inquinamento è irrilevante quando l’obiettivo è fare cassa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *