Ford Mustang Ev ritorno alle origini

di Piero Evangelisti

Per il momento dobbiamo accontentarci di un teaser della nuovissima Fully-Electric Mustang Inspired che Ford lancerà nel 2020 in un ritorno alle origini, perché, va ricordato, le prime vetturette prodotte da Henry Ford erano elettriche e ispirate dal suo mentore Thomas Alva Edison. Non è quindi un caso che responsabile del nuovo modello sia il Team Edison.

Darren Palmer è il Global Product Development Director di questo team, un gruppo di lavoro cross-functional, con sede nei nuovi uffici aperti nel centro di Detroit. Al team è stata data completa libertà di operare in modi diversi e innovativi per sviluppare veicoli elettrici in grado di soddisfare un mercato che nei prossimi anni crescerà in modo esponenziale. “Gli automobilisti interessati ai veicoli elettrificati sono sicuramente proiettati verso il futuro – spiega Palmer –  e il nostro team è concentrato al 100% per essere in grado di consegnare loro nuove automobili che possano appassionarli, ma anche per garantirgli un intero ecosistema “elettrificato”.

Si comincia con la muscle car

Alla Ford hanno avuto coraggio scegliendo di aprire la serie delle Ev con l’Ovale Blu proprio con un’icona come Mustang, l’hot car per eccellenza che tra le sue imprescindibili peculiarità ha il sound dei suoi propulsori e la virilità, caratteristica nella quale le auto elettriche sono un po’ carenti.

La prima Fully-Electric di Ford, accreditata di un’autonomia superiore ai 480 km, sarà quindi “Mustang Inspired” ma non una Mustang elettrica. Sulla scena delle green car a emissioni zero Ford intende divenire rapidamente protagonista e ha annunciato un piano che a fronte di un investimento di 11 miliardi di dollari aggiungerà alla offerta del brand 16 nuovi modelli completamente elettrici, all’interno di un portafoglio globale costituito da 40 modelli elettrificati entro il 2022.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP