Fca: protagonista all’e_mob

Dal 26 al 28 settembre nella sede della regione Lombardia di Milano si svolge la terza edizione di “e_mob, festival dell’eMobility” che vede Fiat Chrysler Automobiles tra i protagonisti. Oltre a una tavola rotonda e un seminario cui FCA è annunciata, i visitatori hanno modo di ammirare nell’area esterna coperta la Fiat Centoventi, la Jeep Compass PHEV e il Ducato Electric di Fiat Professional. Questi ultimi due modelli già a partire dal 2020 saranno disponibili sul mercato.

FCA ospite all’e_mob

Durante la “tre giorni” interamente dedicata alla mobilità elettrica, saranno numerosi i temi trattati. Innanzitutto rendere l’emergente mobilità elettrica usufruibile in modo facile e vantaggioso per il cliente; quindi elaborare soluzioni concrete per semplificare e rendere più efficienti le modalità e i tempi di ricarica.

Questo tema sarà affrontato da alcune aziende impegnate a fornire soluzioni per la ricarica domestica e aziendale, come per esempio Enel X. Con questa ed Engie, FCA ha recentemente siglato due accordi per sviluppare nuove soluzioni per sostenere la produzione e la commercializzazione dei modelli ibridi plug-in (PHEV) e a batteria (BEV) previsti nel piano industriale di Gruppo per il periodo 2018- 2022.

Grazie a questi accordi, la rete di vendita FCA potrà offrire soluzioni di ricarica e servizi innovativi dedicati ai clienti privati e a quelli business. Inoltre, l’iniziativa prevede lo studio e la sperimentazione di nuove tecnologie per ridurre il costo totale di possesso dei veicoli elettrici a vantaggio del cliente.

Tra le tante tematiche presenti nell’agenda della tre giorni milanese si distingue l’importante discussione circa l’esigenza di apportare semplificazioni nelle attuali procedure necessarie per installare i punti di ricarica per veicoli elettrici nelle aree condominiali comuni.

I modelli in esposizione

Dalle previsioni, questa modalità sarà tra le più utilizzate dai clienti nel prossimo futuro. Altrettanto interesse solleva l’esposizione dei veicoli. A partire dalla Centoventi, il concept che anticipa in modo innovativo le linee guida, gli stilemi e la futura tecnologia del brand Fiat per i prossimi anni.

La Jeep Compass grazie alla tecnologia ibrida, utilizzata anche per la Renegade, migliorerà ulteriormente la sua “capability”. Con una coppia più elevata offerta dalla combinazione tra i due sistemi di propulsione. Inoltre, la trazione sull’asse posteriore non sarà fornita da un albero di trasmissione, ma dal motore elettrico dedicato; permettendo di svincolare i due assi e gestire la coppia erogata in maniera indipendente e migliore rispetto ad un sistema meccanico.

Il Ducato Electric sarà invece disponibile in tutte le varianti di carrozzeria con la stessa volumetria di carico degli attuali modelli. La versione elettrica sarà particolarmente adatta a specifici professionisti con la necessità di avere accesso ai centri urbani.

 

1 Comments

  1. LUCATRAMIL says:

    Ho forti dubbi sul full electric: a partire dai tempi di ric<rica, allla quantità di colonnine necessarie, alla capacità della rete di sostenere le ricarche di tutte le auto (già fatica con i condizionatori accesi in estate), al destino delle batterie al Litio di cui nessuno parla, mi pare un sistema attualmente non sostenibile. Infatti pare che in Giappone passino dall'ibrido all'idrogeno, saltando l'elettrico. Detto questo, e detto che sono sostenitore di FCA (ho avuto solo auto del gruppo con soddisfazione), suggerisco ai giornalisti di interrogare il management sul futuro del marchio Fiat e Alfa. Infatti passano i mesi, arrivano gli incentivi ma da FCA non arriva nulla di ibrido. Eppure nel settore bus (Iveco) e professional si stanno già muovendo. Se non si danno una mossa quesi due marchi diverranno marginali. Ho letto che la Tonale arriverebbe nel 2021, e mi sembra assurdo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP