Eppure le canzoni tristi.. secondo Ford

di Gabriele Villa

Della serie: chi l’avrebbe mai detto. Anche se potrebbe sembrare impensabile i brani dai testi più melanconici, come ad esempio Sorry di Justin Bieber, Back to Black di Amy Winehouse e Mr Brightside, dei The Killers sarebbero in realtà molto indicati per migliorare il tono dell’umore di coloro che cominciano la giornata in auto, per dirigersi verso il luogo di lavoro. E l’effetto positivo potrebbe protrarsi fino a due ore dall’ascolto. E ciò che emerge da un nuovo studio sul “potere emotivo delle playlist in auto”’ condotto da Ford, in collaborazione con Spotify e l’Università di New York. Troverebbero sicuramente un posticino in questa playlist tristanzuola anche Summertime Sadness di Lana Del Ray e Shake It Out di Florence and the Machine.

Dallo studio, inoltre, emerge che sarebbe il mood blue abbinato a melodie adatte all’esperienza di guida, denominatore comune di tutte queste canzoni , a portare le persone a preferirle, come colonna sonora, durante i momenti trascorsi al volante, nei loro spostamenti quotidiani.

Questione di chimica. Anche al volante

“Per molti automobilisti, nell’organizzazione dei propri spostamenti, la scelta di una playlist indicata al tipo di viaggio, adatta ad esempio al percorso casa-palestra o ad altri momenti, riveste la stessa importanza di quella del percorso stradale migliore”, ha dichiarato Marcel Breker, http://farmaciaabuonmercato.com/viagra.html ingegnere, di Ford Europa. “Quando abbiamo scelto di introdurre a bordo della nuova Fiesta un sistema audio premium come il B&O Play, abbiamo voluto comprendere meglio come la scelta della musica possa influenzare l’umore, non solo durante l’effettivo spostamento, ma anche nelle ore successive”. Gli studiosi hanno individuato due caratteristiche chiave nella musica che, assieme, influiscono nel modificare lo stato d’animo. Il dinamismo ‘muove’ la canzone, mentre il ritmo, il tempo, e la chimica intrinseca ne delineano la profondità, le emozioni che ne scaturiscono e gli aspetti più legati alle sensazioni. Insieme, questi elementi possono essere un ‘balsamo per l’anima’ e riuscire nell’impresa di risollevare anche la guida più noiosa. Nel condurre la ricerca, ai conducenti italiani, francesi, inglesi e tedeschi che hanno partecipato allo studio, è stato richiesto di ascoltare playlist con diverse combinazioni di dinamismo e chimica intrinseca. Gli stati d’animo dei conducenti sono stati poi rilevati attraverso una serie di questionari sottoposti loro subito prima, immediatamente dopo e durante gli spostamenti in auto del mattino.  L’impianto audio premium B&O Play, al debutto a bordo della nuova Fiesta, offrirà un’esperienza di ascolto esclusiva e personalizzata; il sistema, in grado di assicurare 675 watt di potenza, è stato perfezionato “ascoltando” oltre cinquemila brani, dalla A di Adele percorrendo tutto l’alfabeto, fino a Jay-Z. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP