Dall’Australia con passione (per la 500)

di Gabriele Villa

Da una parte all’altra del mondo. Sulle strade del mondo. Con la stessa passione. La 500 è l’auto della famiglia, non perché sia quella più utilizzata, ma perché è il mezzo che rappresenta un legame speciale, dal sapore di “casa”. Un’icona italiana con l’anima, che in nazioni molto distanti dalla patria madre, acquisisce un valore ancor più speciale che rimanda alle tradizioni, al calore del nostro popolo, alla storia di un Paese che stava cambiando e ai valori di amicizia e romanticismo. Ne sono dimostrazione i soci del Fiat 500 Club Italia Carmine e Maria Losinno, di Sydney, Australia, totalmente coinvolti in questo spirito, tanto da tramandare la passione ai figli e ai nipoti. Anche il più piccino, Alessio, è già cinquecentista in erba: lo vediamo nelle foto assieme al nonno sull’ultima arrivata, una 500 N completamente da restaurare e su “Amo 500”, l’auto famosa per la sua targa personalizzata.

“Amo 500”

Proprio “Amo 500” è stata protagonista di diversi eventi importanti per la famiglia Losinno, avendo accompagnato John e Carmelina (figlia di Maria e Carmine) nel giorno del matrimonio, e il nipote Alessandro in occasione della sua prima comunione. Christian e Daniel, invece, dai nonni hanno ricevuto in regalo una 500 D da rimettere a posto, attività che li vede impegnati con dedizione e amore.

Le 500 vengono anche utilizzate per partecipare ai raduni dell’Italian Made Social Motoring Club del presidente John di Rocco, associazione nata 10 anni fa con lo scopo di mantenere vivo l’interesse per l’Italia e far conoscere sapori e tradizioni anche ai connazionali durante numerosi eventi in cui le auto, specialmente le 500, la fanno da protagonista.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP