CO2, metano più virtuoso di benzina e ibrido nei test Adac

La Volkswagen Polo a metano emette il 34% in meno di CO2 rispetto al modello a benzina e il 14% in meno rispetto a un simile modello ibrido. È il verdetto del recente ecotest svolto dall’Adac, Automobile club tedesco con sede a Monaco di Baviera, su una Polo 1.0 TGI a CNG (gas naturale compresso), paragonata a una Polo di pari cilindrata a benzina e a una Toyota Yaris ibrida. Calcolando i grammi di CO2 per chilometro, sulla Polo a metano sono state rilevate emissioni di ben il 34% inferiori rispetto alla “gemella” (114 contro 172) e del 14% (114 contro 132) minori rispetto alla Yaris.

Il risultato è particolarmente confortante per il metano perché tiene in considerazione le emissioni sul ciclo “well-to-wheel” (cioè dall’elaborazione della fonte primaria di energia al suo consumo su ruota), confermando la competitività del gas naturale e del biometano rispetto all’elettrico.

Proprio Volkswagen sta investendo significativamente sui modelli a metano e a Berlino ha recentemente organizzato i “CNG Mobility Days”, a cui hanno partecipato anche i partner della casa tedesca nella mobilità a metano, tra i quali Snam, impegnata nel potenziamento della rete di distributori che erogano metano e biometano in Italia.

 

1 Comments

  1. Emidio says:

    Ottimo!
    La Vw ha capito tutto…
    La strada per la decarbonizzazione in Italia e dove ci sono le centrali elettriche a carbone fossile non può passare per l’ auto elettrica….Diesel e Metano sono i più virtuosi, se il problema del mondo è la Co2!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP