Il concept che sarà esposto a Las Vegas

CES 2019, Bosch fa toccare con mano il futuro

Al CES 2019 di Las Vegas, dall’8 all’11 gennaio, Bosch presenterà le risposte tecnologiche alle moderne sfide legate al campo dell’urbanizzazione, della crescita demografica e del cambiamento climatico. Il fornitore leader mondiale di tecnologia e servizi presenterà soluzioni e servizi innovativi per la mobilità del futuro.

Il concept vehicle

Bosch farà provare al pubblico un nuovo tipo di mobilità con il concept shuttle elettrico a guida autonoma completo di servizi integrati. Questo tipo di mobilità presto contraddistinguerà le strade delle città più importanti nel mondo: shuttle super silenziosi e senza conducente completamente connessi con l’ambiente circostante. Bosch fornirà hardware, software e nuovi servizi digitali per prenotare i veicoli, pagare le corse o condividerle con altri passeggeri.

L’elettromobilità

Guida elettrica e senza stress – è questo l’obiettivo di Convenience Charging, il servizio Bosch che l’azienda presenterà al CES 2019 con un veicolo dimostrativo basato su un’Audi A3 e-tron. Questa soluzione integrata per la ricarica e la navigazione mette in evidenza i vantaggi quotidiani dell’elettromobilità. In futuro, il servizio comunicherà con precisione alle auto elettriche non solo quando finirà la loro autonomia, ma anche dove potranno trovare la stazione di carica successiva. A questo scopo Convenience Charging combina le informazioni provenienti dal sistema di propulsione elettrico con i dati del veicolo e quelli ambientali in modo da elaborare una previsione realistica.

Il servizio si avvale di una pianificazione del percorso all’avanguardia, in modo da valutare le opzioni di ricarica sulla base delle preferenze personali dell’automobilista. In futuro i conducenti di auto elettriche potranno decidere di farsi consegnare il pranzo direttamente alla stazione di carica, prenotata in anticipo. In tal modo potranno sfruttare al meglio il tempo necessario per il rifornimento. Con l’app Convenience Charging potranno anche pianificare comodamente da casa quante soste di rifornimento dovranno fare, e sarà poi l’app a trasmettere direttamente al veicolo i percorsi suggeriti tra le stazioni di carica.

Usare il telefono in sicurezza

Con la soluzione di integrazione per smartphone mySPIN gli automobilisti possono usare le app dello smartphone in sicurezza anche su strada: mySPIN ora supporta anche lo standard di comunicazione per veicoli MirrorLink. In futuro basterà un semplice adattatore per l’impianto di infotainment del veicolo o per il pannello strumenti per ingrandire le app compatibili con mySPIN e visualizzarne un set ridotto con le relative funzioni fondamentali.

Per azionare le app, i conducenti potranno utilizzare la funzione touch oppure il pulsante girevole del veicolo. Bosch sta anche sviluppando l’integrazione smartphone mySPIN per i veicoli commerciali, le moto, gli scooter e i veicoli powersport.

Funzioni salvavita dal cloud

Solo in Germania, ogni anno vengono trasmessi circa 2.000 avvisi di circolazione sulla carreggiata sbagliata. Tuttavia, molto spesso la comunicazione avviene troppo tardi e gli incidenti di questo tipo avvengono a una distanza media di 500 metri, nei casi più gravi con conseguenze letali. Bosch ha sviluppato una soluzione basata su cloud che invia un avviso al conducente che viaggia contromano e a tutti gli altri utenti della strada messi a rischio entro dieci secondi.

Sono 15 le radio e le app di navigazione che già oggi utilizzano in 13 Paesi europei la tecnologia di avviso di marcia contromano di Bosch. Il servizio si basa su un modulo software da integrare nelle app e nei sistemi di infotainment esistenti.

L’orizzonte elettronico

Oggi l’orizzonte elettronico è in grado di fornire dati relativi alla pendenza e all’angolo delle curve per integrare i dati di navigazione. Il sistema, che consente ai veicoli di “vedere” in anticipo cosa c’è più avanti, migliora la sicurezza e la comodità. Al momento Bosch sta lavorando alla prossima generazione di orizzonte elettronico, che sarà ancora più precisa e aggiornata.

Oltre alle informazioni sulla classificazione della strada, le curve e i profili verticali, quest’ultima fornirà sistemi per il veicolo e di navigazione dotati di geometrie per tutte le corsie di circolazione, oltre ai dati sull’infrastruttura con oggetti 3D. Queste informazioni aiutano i veicoli autonomi a determinare la loro posizione esatta all’interno della corsia.

Servizi meteo

servizi di previsione delle condizioni stradali consentiranno ai veicoli a guida autonoma di determinare come cambieranno le condizioni della strada lungo il percorso, grazie ai dati meteo forniti dal partner aziendale Foreca. Quando sulle strade sarà presente un numero sufficiente di veicoli connessi, Bosch integrerà i propri servizi di previsione della condizione stradale con i dati sui veicoli. In questo modo aumenteranno sicurezza, disponibilità e praticità per le funzioni della guida autonoma.

Guida autonoma nelle città

La città californiana di San José, nella Silicon Valley, è stata scelta come città pilota per un servizio di ride hailing con veicoli autonomi, fornito da Bosch e Daimler. Le tre parti hanno già firmato una lettera di intenti in merito. Bosch e Daimler prevedono di offrire questo servizio basato su app e con veicoli autonomi Mercedes-Benz S class a un gruppo di clienti selezionato.

L’area dei test interesserà l’arteria stradale tra San Carlos Street e Stevens Creek Boulevard, che collega il centro di San Josè alla periferia Ovest. Bosch e Daimler lavorano insieme per creare soluzioni per la guida autonoma nelle città. L’obiettivo è sviluppare un sistema per la guida totalmente autonoma (di livello SAE 4/5) che sia pronto per entrare in produzione entro l’inizio del prossimo decennio.

Sicurezza integrata

Tutti i veicoli di nuova omologazione saranno veicoli connessi automaticamente, grazie al sistema di Chiamata di emergenza automatica. Per questo è sempre più importante sviluppare concept di sicurezza integrata per i veicoli connessi. Al salone del CES, ESCRYPT presenterà CycurACCESS una soluzione di sicurezza per sistemi di accesso keyless al veicolo. Le tecnologie di crittografia allo stato dell’arte rendono queste chiavi digitali decisamente sicure. La consociata di Bosch presenterà anche una soluzione all-in-one per gli aggiornamenti software over-the-air protetti, con una gestione efficiente di certificato e chiave crittografica per garantire la crittografia end-to-end dalla centralina del veicolo ai sistemi informatici del produttore.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP