In ASI tutti pratici, diretti e concreti

di Alberto Scuro*

Ancora prima della pausa estiva il Consiglio Federale aveva gettato le basi di quella che, per ASI, sarà una grande evoluzione. È stato avviato, infatti, un progetto di riorganizzazione interna dell’Ente, con l’obiettivo di migliorare, ottimizzare e accelerare le varie attività della già efficiente segreteria. Vogliamo e dobbiamo rimetterci al passo con i tempi, per questo abbiamo coinvolto una società di consulenza che, entro la fine dell’anno, avrà completato l’intera mappatura delle attività svolte in ASI con la conseguente identificazione delle aree di miglioramento e la condivisione di un piano d’azione che comprenderà il miglioramento di alcuni dei processi di lavoro in essere e lo sviluppo di altri percorsi completamente nuovi.
È proprio vero che i cambiamenti devono iniziare dall’interno e in ASI siamo fortunati, perché abbiamo riscontrato la partecipazione, il supporto e l’entusiasmo di tutti i collaboratori, che voglio pubblicamente ringraziare per la disponibilità e lo spirito di appartenenza che stanno, anche in questa situazione, dimostrando. Nel frattempo, è iniziato anche il lavoro che darà vita a un nuovo software gestionale che abbraccerà tutte le attività dell’Ente. Uno degli obiettivi principali sarà quello di rendere più semplice la parte delle attività, certificative e non, gestite dai Club. L’interazione degli stessi con la segreteria dovrà diventare più agevole ed efficace di quanto sia oggi. Anche il flusso e la gestione dei dati tecnici verrà semplificato.
Per quanto riguarda le certificazioni di storicità, lo scopo è quello di avere uno strumento che ci consenta di rilasciare le stesse con standard qualitativi sempre elevati ma tempistiche molto strette. Insomma, guardiamo ad un’attività dell’Ente che sia sempre più efficiente e garantita, ma al contempo semplificata nei modelli organizzativi. Infine, come già vi ho anticipato, siamo in attesa del grande appuntamento di domenica 29 con la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca: tantissimi Club Federati hanno organizzato iniziative ed eventi per quella che sarà la grande festa italiana del motorismo storico; oltre 110 musei hanno accolto il nostro invito ad aprire gratuitamente ai tesserati ASI.

Io ci sarò, spero ci sarete anche tutti voi, possibilmente con i nostri veicoli, per mostrare e condividere la bellezza del nostro mondo, che trova le sue espressioni più nobili in campo sociale e culturale.

*Presidente di ASI

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP