Settimana Motoristica Bresciana: lo show delle centenarie

Brescia è una delle città italiane con la più radicata tradizione motoristica. Oggi è anche tra i maggiori siti industriali operanti nel settore della componentistica, ma ciò che soprattutto conta è la straordinaria passione respirata alla Settimana Motoristica Bresciana, in Piazza della Loggia.

Settimana Motoristica Bresciana: papà della Coppa Florio

Il pensiero comune va subito alla celebre Mille Miglia, ma Brescia può vantare uno dei primi eventi per veicoli organizzato nella Penisola. Si svolse dal 1899 al 1904 e fu a tutti gli effetti il primo “motor show” italiano. Il suo nome, Settimana Motoristica Bresciana, sottolinea il carattere della manifestazione che era un insieme di esposizioni, competizioni e prove per tutti i generi di veicoli: automobili, motociclette, aerei, imbarcazioni… Un vero e proprio festival, durante il quale prese vita anche la “Coppa Florio” inventata dal nobile siciliano Vincenzo Florio e quindi portata successivamente sull’Isola natìa.

La kermesse è tornata a vivere nel 2009 grazie alla rievocazione promossa e imbastita dal locale Musical Watch Veteran Car Club con il supporto e il patrocinio di ASI, Automotoclub Storico Italiano. Alla sua 11^ edizione, in programma dal 30 agosto al 1° settembre, è di fatto il principale evento italiano (di levatura internazionale) riservato ai veicoli “centenari” costruiti prima del 1918.

Alla parata anche il celebre collezionista Adrian Goding

Quest’anno si sono presentati una sessantina – tra automobili, tricicli e motociclette – un terzo dei quali provenienti da Francia, Svizzera, Austria, Germania e Inghilterra. Proprio dal Regno Unito ha raggiunto Brescia anche Adrian Goding, presidente del prestigioso Veteran Car Club of Great Britain, a bordo di una Daimler del 1898 insieme a Daniel Ward, uno dei più importanti collezionisti d’Oltremanica di auto “ancetre”.

Partendo dal Museo Mille Miglia, il sensazionale itinerante si è spostato alla volta del Lago di Garda passando per Desenzano, sfilando a Rivoltella con destinazione Bardolino per il défilé serale e la presentazione degli equipaggi in abiti d’epoca. Domenica 1° settembre, infine, la carovana ha attraversato la Franciacorta in direzione Sulzano, con la sfilata sul lungolago.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP