L’icona italiana punta a diventare il punto di riferimento delle city-car a zero emissioni. Leonardo Di Caprio testimonial con la sua associazione ambientalista. All’asta tre One-off di Armani, Bulgari e Kartell a sostegno della lotta all’inquinamento. Ricarica rapida (energia per 50 km in soli 5 minuti) e guida autonoma di livello 2. Sistema UConnect di quinta generazione

 

di Piero Evangelisti

Di auto elettriche si parla tanto da molti anni, ma adesso è giunto il loro momento, per diventare sempre più numerose sulle nostre strade contribuendo così a migliorare l’aria che respiriamo e a ridurre i gas a effetto serra. Insomma, per costruttori e clienti, come sottolineano in Fiat, è arrivato il momento di agire, un imperativo che il brand ha già tradotto in pratica con la Nuova Fiat 500 full-electric. Per immaginare il futuro della 500, il marchio Fiat è partito da ciò che l’ha resa quella che è oggi.

Così è stato per la prima generazione, quella che negli anni Sessanta ha dato alle persone mobilità e libertà. La 500 è stata un vero fenomeno di costume che si è imposta come love brand. Un’auto sempre sulla cresta dell’onda, che fin dalla sua nascita, 63 anni fa, ha saputo affermarsi come icona. Con la seconda generazione, lanciata nel 2007, Fiat 500 ha introdotto nel mondo delle city-car il concetto di coolness e di fascino, diventando un’icona di moda e di stile che dall’Italia ha conquistato il mondo. Un modello in continua evoluzione che, negli ultimi tredici anni, ha ispirato artisti, musicisti ed è stata protagonista con più di 30 serie speciali.

Tre One-off molto speciali

E la storia continua. Leonardo Di Caprio, che da più di 20 anni è impegnato nella difesa della terra, ha subito abbracciato il progetto della Nuova Fiat 500 diventando endorser della vision della nuova city car elettrica con il video manifesto “All-in” dove invita tutti a dare il proprio contributo, così come ha fatto il marchio Fiat con 500. Questa vision è condivisa da altri big, come Giorgio Armani, Bulgari e Kartell, che rappresentano tre aziende icone del Made in Italy che insieme con il marchio Fiat hanno dato vita a una strategia dove la sostenibilità sposa l’eccellenza del saper fare, della creatività e dell’innovazione.

Ecco come sono nate le One-off, i tre esemplari unici ed esclusivi della Nuova Fiat 500. Veri capolavori dell’ingegno italiano al pari di un’opera d’arte, le tre One-off sono state realizzate con la volontà e l’impegno di utilizzare materiali più sostenibili, naturali e riciclati. In questa strategia volta a migliore il Pianeta s’inserisce il progetto delle aste benefiche: il ricavato della vendita dei tre esemplari unici di 500 Giorgio Armani, di B.500 “MAI TROPPO” di Bulgari e di 500 Kartell sarà devoluto a una delle organizzazioni ambientaliste di Leonardo Di Caprio.

Tanta autonomia e ricariche rapidissime

Nuova Fiat 500 full-electric debutta con l’obiettivo e l’ambizione di essere da subito un punto di riferimento tra le auto a emissioni zero in quelle che vengono considerate le aree critiche delle auto elettriche: l’autonomia e i tempi di ricarica delle batterie. Nuova 500 monta un motore elettrico da 87 kW (150 km/h di velocità massima, 9 secondi per passare da 0 a 100 km/h) alimentato da batterie agli ioni di litio che hanno una capacità di 42kWh e consentono all’auto di percorrere 320 km (ciclo WLTP). A questa autonomia, particolarmente elevata per una city-car, si aggiunge la rapidità di ricarica garantita dall’integrazione del sistema fast charger da 85 kW che consente di ricaricare la batteria in tempi molto brevi.

A esempio, per una riserva di energia sufficiente a percorrere 50 chilometri – più di quanto necessario nell’utilizzo medio giornaliero – sono necessari solo 5 minuti. E sempre grazie al fast charger, è possibile ricaricare l’80% della batteria in appena 35 minuti. La presa “Combo 2” posizionata sulla fiancata posteriore destra della vettura consente la ricarica sia in corrente alternata sia continua, abilitando quindi il fast charger. Per sfruttare al meglio l’autonomia la Nuova 500 è dotata di tre driving mode: Normal, Range e Sherpa selezionabili secondo lo stile di guida.

 

Tecnologia avanzata

Nuova Fiat 500 è la prima vettura del suo segmento abilitata alla guida autonoma di livello 2 ed è equipaggiata di numerose tecnologie, come  il sistema iACC (Intelligent Adaptive Cruise Control) che frena o accelera, facendo attenzione a tutto: auto, ciclisti, pedoni, o come il Lane Centering che mantiene la vettura al centro della corsia di marcia. L’Intelligent Speed Assist, invece, legge i limiti di velocità e suggerisce al conducente di impostarli, mentre l’Urban Blind Spoti controlla gli angoli ciechi e avvisa con un segnale luminoso se ci sono degli ostacoli. L’Attention Assist poi, mediante avvisi sul display, consiglia di fermarsi e di prendere una pausa quando si è stanchi. Infine, i sensori a 360 gradi offrono una “drone view” per evitare tutti gli ostacoli, quando si parcheggia e nelle manovre più complesse.

La 500 di terza generazione è la prima vettura di Fca equipaggiata con il nuovo sistema di infotainment di quinta generazione UConnect 5, la piattaforma connessa realizzata per il futuro, disponibile con schermo da 10,25″. Sviluppata con l’idea di fornire al cliente una user experience completamente rinnovata, Fca utilizza un sistema operativo Android Auto facile, intuitivo e incredibilmente personalizzabile. Apple CarPlay è già disponibile in modalità wireless e il sistema è predisposto per offrire la stessa modalità anche per Android Auto.

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *