Volkswagen Golf Gti Tcr, dalla pista alla strada

di Piero Evangelisti    

Per celebrare la Golf Gti, un mito intramontabile della storia dell’automobile fino a oggi prodotto in oltre 2,3 milioni di unitàVolkswagen propone la nuova versione Tcr che arriva dritta dritta dalle competizioni. Basato sull’omonima auto da corsa due volte vincitrice assoluta del campionato internazionale Tcr, il nuovo modello di punta della Golf monta un motore turbo da 2 litri che fornisce 290 cv (tra 5.400 e 6.400 giri). È dunque 45 cv più potente rispetto all’attuale Golf Gti Performance.

Già a 1.000 giri, appena sopra il regime del minimo, la Golf Gti Tcr mette a disposizione una coppia di 200 Nm mentre la coppia massima di 380 Nm viene raggiunta tra 1.800 e 5.300 giri; questo ampio intervallo di coppia fornisce caratteristiche di guida superiori e molta agilità.

La potenza viene trasmessa di serie alle ruote anteriori attraverso un cambio a doppia frizione a 7 marce Dsg e a un differenziale a bloccaggio trasversale. Per gestire la potenza più elevata del motore in ogni situazione con un raffreddamento adeguato, la Golf Gti Tcr è dotata di due radiatori supplementari, come quelli montati sulla Golf R con trazione integrale.

Per chi vuole il massimo

La velocità massima standard è fissata a 250 km/h, ma c’è chi non si accontenta mai, anche quando una simile velocità è oggi impensabile su strada, anche decidendo di violare i limiti di velocità, e quindi su richiesta la già esuberante Golf Gti Tcr, con l’eliminazione del limitatore elettronico, può arrivare a toccare i 260 km/h.

A prescindere da dove si ferma la lancetta del tachimetro digitale (Active Info Display di serie), lo spoiler specifico sul tetto assicura in ogni caso il necessario carico aerodinamico sull’asse posteriore. La Golf Gti Tcr passa da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi.

A chi sceglierà la nuova Gti i consumi probabilmente interesseranno poco, ma è giusto sottolineare l’efficienza del due litri a sedici valvole, con filtro antiparticolato, che nel ciclo Nedc fa registrare un consumo medio di  6,7 litri/100 km.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP