Veicoli elettrici, la spinta di automazione e tecnologie innovative

di Ennio Montagnani

L’industria automobilistica moltiplicherà l’impegno per l’automazione e l’implementazione delle tecnologie più innovative per i veicoli elettrici. Ne è convinto Charlie Thomas, gestore del fondo Jupiter Global Ecology Growth SICAV dopo aver constatato la formidabile accelerazione delle nuove tecnologie a bassa emissione di carbonio registrata nel 2016.
“L’anno scorso, complice lo scandalo Volkswagen relativo alle emissioni Diesel truccate, l’industria automobilistica di tutto il mondo è stata guardata con sospetto non soltanto dai consumatori ma anche dagli investitori”, specifica Thomas, che però nota anche come i più grandi player del settore abbiano raddoppiato l’elettrificazione completa delle automobili. Inoltre il progresso nel campo dell’automazione dei veicoli conferma il quadro di un’industria  in rapida evoluzione.
“Ci aspettiamo che nel 2017 il nostro approccio ‘multi tematico’ (cioè orientato su più e differenti temi di investimento) eserciterà un ruolo importante, offrendoci una flessibilità di investimento su diversi temi con opportunità e valutazioni interessanti”, puntualizza Thomas, secondo il quale è probabile che quest’anno possano materializzarsi cambiamenti di assoluto rilievo nel segmento delle auto elettriche, con un significativo passo avanti rispetto agli annunci di nuovi modelli fatti dai vari player tradizionali e con una maggiore accettazione del prodotto da parte dei consumatori.
“L’industria delle auto elettriche potrebbe registrare una crescita strutturale del 50%, tenuto però conto che i livelli di partenza sono molto contenuti rispetto al mercato complessivo. Tuttavia, resta un fattore da considerare per il lungo periodo”, conclude Thomas.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP