Da sinistra, il numero uno di Scania, Henrik Henriksson e Franco Fenoglio, presidente e ad di Italscania

Un fondo d’investimento specializzato nell’innovazione dell’automotive

di Ennio Montagnani

Investire in aziende del settore automotive promettenti, innovative e caratterizzate da un elevato profilo imprenditoriale. E’ questo l’obiettivo primario, come ha spiegato Henrik Henriksson, presidente e ceo di Scania, dello Scania Growth Capital, il nuovo fondo, promosso dalla Casa svedese produttrice di camion, per investimenti in imprese a forte crescita con rilevanza strategica per il suo ecosistema nei settori del trasporto e dell’automotive. Un fondo che sarà gestito in modo esclusivo valorizzando i consigli e le competenze di un team esterno responsabile degli investimenti, in possesso di una profonda esperienza, non soltanto nel settore automotive ma anche in materia venture capital e crescita del capitale.
“Visti i continui progressi in ambito tecnologico, è di vitale importanza selezionare e collaborare con aziende e iniziative con un alto potenziale che possano supportare Scania nel continuo processo di crescita e sviluppo”, ha fatto sapere Lars-Olof Gustavsson, presidente dello Scania Growth Capital e presidente della società esterna di investimento, che vanta una lunga esperienza nel venture capital. Che ha poi aggiunto: “Sarà stimolante lavorare in questo contesto, per attrarre le aziende maggiormente strategiche e promettenti affinché diventino partner di Scania”.
Questa nuova iniziativa della Casa svedese, compagnia che annovera numerose partnership sia con clienti sia con il mondo accademico e con aziende del settore tecnologico, mira ad approfondire la conoscenza e avere l’accesso in anticipo a modelli di business, tecnologie e idee che potranno modificare l’ambiente in cui Scania opera, permettendole di crescere ulteriormente.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP