Un errore il bollo dimezzato per le auto ultraventennali

di Angelo Sticchi Damiani*

L’Automobile Club d’Italia apprezza la volontà del governo di rinnovare il parco circolante. Tutte le forme incentivanti come gli ecobonus vanno in questa direzione e sono le benvenute, ma non possiamo concordare sulle misure penalizzanti ecomalus che invece frenano le vendite e ostacolano il ricambio. Pur desiderandolo, tante famiglie non riescono a sborsare decine di migliaia di euro per un’auto nuova, quindi sarebbe opportuno aiutare chi sostituisce la sua vecchia auto con una usata più moderna, da Euro 4 in poi, ben più efficiente sotto il profilo dell’ambiente e della sicurezza stradale.

Non va dimenticato che il bollo auto è già commisurato alle emissioni dei veicoli, oltre che alla potenza, e proprio in merito alla tassa automobilistica ci lascia perplessi il dimezzamento così concepito alle vetture ultraventennali: sarebbe meglio riservare la facilitazione ai soli veicoli di reale interesse storico, elencati nella lista condivisa con tutte le realtà del settore.

*Presidente di Aci

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP