Seat Tarraco, l’ultima nata di una giovane famiglia

di Piero Evangelisti

Dopo la passerella al Salone dell’automobile di Parigi agli inizi di ottobre, Seat Tarraco ha fatto la sua prima apparizione in Italia a pochi giorni fa a Bologna, in occasione della 12° edizione di Fleet Manager Academy, secondo appuntamento annuale organizzato da Econometrica e dedicato al mondo dell’auto aziendale.

Il nuovo Suv di Seat si presta, infatti, a rispondere anche alle esigenze di aziende moderne e di noleggi a lungo termine, formula alla quale cominciano a rivolgersi, sempre più numerosi, anche i privati. Tarraco, che porta il nome latino della città di Tarragona, verrà prodotta a Wolfsburg, ma ha un cuore spagnolo che batte in sintonia con gli altri due Suv della famiglia Seat, Arona e Ateca – che stanno trainando le vendite, in decisa crescita, della marca spagnola del Gruppo Volkswagen guidata da Luca de Meo.

“Mai prima Seat aveva avuto  un portafoglio prodotto così ampio e adatto a rispondere alle esigenze e alle richieste del mercato; con la Tarraco, che ha completato la nostra famiglia di Suv, siamo pronti ad affrontare il futuro con fiducia e assecondare le esigenze di ogni tipologia di cliente, privato  o business che sia, offrendo a ciascuno una risposta adatta e convincente”, ha dichiarato con soddisfazione Pierantonio Vianello, Direttore di Seat in Italia, nel corso dell’evento bolognese.

Tecnologia e nuovi motori

Nuova Tarraco è un’auto dal forte temperamento tipico del brand ed è equipaggiata della regolazione dinamica dell’assetto (Dcc, Dynamic Chassis Control) che garantisce un equilibrio perfetto tra sensazione di sportività al volante e una guida più rilassata e comoda nelle lunghe percorrenze, su ogni tipo di tracciato.

La fluidità percepita alla guida rispecchia peraltro alla perfezione prestazioni, efficienza e affidabilità dei propulsori disponibili: due Tsi benzina (1.5 con 150 cv e due litri da 190 cv con cambio Dsg e trazione integrale), e due Tdi (2.0 TDI da 150 e 190 cv a due e quattro ruote motrici). Successivamente al lancio, il Suv spagnolo sarà disponibile anche in una versione ibrida elettrica.

Nuova Tarraco è equipaggiata di tutti i sistemi di assistenza necessari a offrire un’esperienza di guida estremamente comoda e sicura. Tra questi: Lane Assist e Front Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti (di serie) e come optional, Blind Spot Detection, Traffic Sign Recognition, Traffic Jam Assist e Acc (Adaptive Cruise Control). Autentica chicca il Virtual Cockpit digitale con grande touchscreen.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP