Seat el-Born, emozioni a emissioni zero

di Piero Evangelisti

Parlando di automobili, se si dice Spagna si pensa subito a Seat, lo stesso vale per Barcellona la città che con la sua anima catalana aperta al mondo guida designer e progettisti del marchio iberico del Gruppo Volkswagen. Tutte le Seat sono auto che coniugano le emozioni con la razionalità delle più moderne tecnologie e l’esempio più recente è in questi giorni sotto i riflettori del Salone dell’auto di Ginevra. Si chiama elBorn, come uno dei rioni del quartiere della Ribera, uno dei più autentici e caratteristici della città catalana, ed è al momento definita “concept, anche se è quasi certo che il modello, pronto nel 2020, non sarà molto diverso da questo.

El-Born, che può anche significare “nata elettrica”, sarà la prima Seat 100% elettrica e la seconda vettura in assoluto all’interno del Gruppo Vw a essere realizzata sulla piattaforma elettrica Meb. “La mobilità si sta evolvendo e, con essa, le auto che guidiamo”, ha affermato Luca de Meo, presidente di Seat. ”Seat è all’avanguardia sul fronte di questo cambiamento e la concept el-Born rappresenta la massima espressione delle tecnologie e della filosofia di design che ci aiuteranno a vincere le sfide che ci troveremo ad affrontare in futuro”.

Più autonomia per una mobilità più libera

La Seat el-Born vuole cambiare le regole del gioco nel mercato grazie a prestazioni che soddisfano i desideri dei clienti e le esigenze di condizioni di guida reali, cosa che nessun altro veicolo è riuscito a fare finora. Con una potenza che raggiunge i 204 cv, la vettura vanta un’accelerazione da 0 a 100 kmh in soli 7,5 secondi e possiede quindi tutti i requisiti per affrontare qualsiasi situazione di guida.

Grande rilievo, trattando di auto elettriche, ha l’autonomia con una singola ricarica e la riduzione al minimo del tempo necessario per completarla. Con un’autonomia in condizioni reali che può raggiungere i 420 km nel ciclo di guida WLTP grazie ai 62 kWh forniti dal pacco batteria ad alta densità energeticael-Born è in grado di arrivare dovunque il cliente debba andare. Inoltre, poiché la batteria è compatibile per la ricarica rapida fino a 100 kW in corrente continua, sono sufficienti 47 minuti perché il livello di ricarica raggiunga l’80%.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP