Scania AXL: truck a guida autonoma

Mentre diverse realtà sono impegnate nell’ottimizzare le operazioni di trasporto per renderle maggiormente sostenibili, i mezzi a guida autonoma vengono presi sempre maggiormente in considerazione. Le miniere e i grandi cantieri chiusi, in particolare, sono ambienti favorevoli per la diffusione di questi veicoli; luoghi che possono essere facilmente tenuti sotto controllo. Esperti Scania appartenenti a diversi settori hanno collaborato e sviluppato AXL, la quale, pur senza la cabina, ha il sistema modulare nel cuore del proprio design. È posta così un’altra pietra miliare nello sviluppo di veicoli pesanti a guida autonoma.

Scania AXL: ‘cervello’ elettronico

“Con il nuovo veicolo concept Scania, stiamo facendo un importante passo avanti verso il sistema di trasporto intelligente del futuro, nel quale i veicoli a guida autonoma svolgeranno un ruolo chiave”, ha evidenziato Henrik Henriksson, CEO e Presidente di Scania. “Siamo costantemente impegnati nel creare e sperimentare nuovi concept per dimostrare ciò che possiamo fare con la tecnologia attualmente disponibile”.

Per quanto riguarda la guida autonoma, la parte software è per molti aspetti più importante di quella hardware. Scania AXL è guidato e monitorato da un ambiente di controllo intelligente. Le operazioni sono facilitate da un sistema di logistica che comunica al mezzo la missione da portare a compimento.

Privo di cabina

Scania AXL non è dotato di cabina per cui cambia completamente lo scenario”, ha evidenziato Claes Erixon, Head of Research and Development di Scania. “Non abbiamo ancora tutte le risposte, lo sviluppo di prototipi ci consente però di esplorare nuovi orizzonti e continuare ad accrescere le nostre conoscenze ad una velocità impressionante”. Il motore a combustione, alimentato da biocarburanti rinnovabili, è un chiaro esempio di come il veicolo coniughi al suo interno l’utilizzo di tecnologie consolidate ed innovative. La robustezza e la potenza della AXL si sposano con gli ambienti di lavoro più gravosi quali miniere e grandi cantieri. Un nuovo modulo frontale intelligente sostituisce la tradizionale cabina, comunque facilmente riconoscibile come Scania.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP