Peugeot 208: non si compra ma… si guida

L’offerta del noleggio al posto dell’acquisto. Con Free2Move Lease People nel canone sono inclusi: bollo auto, assicurazione Rc e furto/incendio, manutenzione ordinaria e straordinaria. Alla scoperta della e-208 full electric e dei tanti benefici per chi opta per la soluzione a emissioni zero.

di Piero Evangelisti

Negli ultimi anni l’acquisto di un bene viene sempre più spesso sostituito da diverse tipologie di contratti che ne assicurano la disponbiità. Questa tendenza, partita con beni ad alta tecnologia, come decoder e smartphone e già affermatasi in campo automobilistico con il noleggio riservato alle aziende, comincia a trovare consensi anche presso i clienti privati. Emblematico è il caso di Peugeot che per la nuovissima Peugeot 208 e, soprattutto, per la versione e-208 full electric, ha coniato il claim “Non si compra, si guida”.

Una sorpresa di nome e-208 full-electric

La disponibilità in gamma della versione elettrica è un’ottima occasione per analizzare meglio i reali costi dell’utilizzo che si fa dell’auto e magari cogliere l’occasione per provare a vedere effettivamente se convenga acquistare ancora l’auto per intero. Un’auto elettrica, a causa del costo delle batterie, è sempre più costosa di una termica a benzina o Diesel ma, ragionando mensilmente, il discorso cambia e si “ammorbidisce” non poco.

Si deve considerare, infatti, sia il costo dell’auto sia quello del carburante. A questo elemento va anche aggiunto il costo dell’assicurazione (più lieve sulle elettriche), tasse (bollo auto), manutenzione, accesso al centro delle città e parcheggi gratuiti.  Il costo mensile tra le tre motorizzazioni praticamente si equipara.

Fine delle preoccupazioni

Ha ancora senso, oggi, comprare tutta l’auto quando si può evitare la noia di dover rivendere la vettura a fine utilizzo senza alcuna preoccupazione che l’alimentazione scelta possa essere potenzialmente penalizzata in futuro? E non solo se si pensa al Diesel, che potrebbe essere stritolato da nuove assurde limitazioni nelle grandi città, ma anche alla tecnologia dell’elettrico in permanente evoluzione. Vediamo allora di comparare i costi mensili delle nuove Peugeot 208.

La formula Free2Move Lease People Ipotesi noleggio a lungo termine per privati con Free2Move Lease People di Psa, 36 mesi e 45mila km con anticipo di 3.500 euro.  Nel canone sono inclusi: bollo auto, assicurazione Rc e furto/incendio, manutenzione ordinaria e straordinaria. Praticamente tutto. Esempio su 208 in allestimento Allure, il più richiesto, abbinato alle diverse motorizzazioni. Benzina PureTech 100 cv con automatico Eat8: 288 euro mensili; Diesel BlueHdi 100 con cambio manuale: 299 euro; 100% elettrica e-208 EV: 359 euro.

A questi costi va sommato, ovviamente, il costo del carburante per percorrere 15mila km annui che assomma, mensilmente, a circa 115 euro per la 208 benzina, circa 95 per la 208 Diesel e appena 40 euro per quella elettrica. Alla fine, quindi, si può dire che le tre soluzioni praticamente si equivalgono.

E poi c’è iMove

In alternativa al noleggio a lungo termine Free2Move Lease People, Peugeot mette a disposizione dei clienti il finanziamento fidelizzante iMove che prevede la proprietà dell’auto. Anche qui ci sono un acconto e un canone mensile. In caso di iMove, i servizi menzionati nel noleggio non sono compresi e I canoni sono giocoforza più bassi del noleggio. Quelle che abbiamo visto sono le nuove formule per entrare in possesso di una nuova 208, ma per chi ama ancora il classico c’è sempre il listino di nuova 208 attraverso il quale, sul sito di Peugeot Italia, può configurare la propria auto.  

Peugeot 208

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *