Michelin dà il via a #madetolast

La nuova sfida lanciata dall’Omino Michelin, destinata a diventare filosofia di vita, centrata sulle performance che durano nel tempo. Si è partiti il 31 maggio con #madetolast, il concorso social che invita il pubblico dai 18 ai 45 anni a esprimersi su ciò che ha davvero valore nel tempo e a diventare così protagonista della campagna a favore del “made to last – fatto per durare”. La sfida continua in autunno con gli studenti universitari. Durare nel tempo. Evitare inutili sprechi e vivere in un mondo più “sano” e “pulito”. È questa una delle più grandi sfide che oggi, più che mai, accompagna l’umanità. Una sfida che da oltre un secolo è la filosofia che guida l’innovazione e la ricerca del gruppo Michelin nella produzione di prodotti e servizi a favore di uno sviluppo sostenibile. Ogni prodotto e servizio ingloba questa filosofia.

“A cosa si dà valore oggi? A oggetti costosi, a qualcosa che si ottiene con fatica, alla propria immagine? Noi pensiamo che una buona definizione di valore sia legata a qualcosa che dura nel tempo. Sia essa un oggetto, un ricordo, un’emozione. Per questo abbiamo invitato il pubblico a riflettere su questo tema e a condividere la propria idea di valore.”  Marco Do, direttore della comunicazione di Michelin Italia.

La sfida #madetolast, ovvero Fatto Per Durare, si declina in due diverse attività, una web-social e l’altra accademica. Il progetto sul web e sui social: #madetolast. La sfida ora passa al pubblico. Fino al 30 giugno, attraverso il concorso a premi #madetolast, Michelin invita gli utenti di età compresa tra i 18 e i 45 anni a esprimersi su cosa per loro ha valore nel tempo. Partecipare è facile: basta iscriversi al sito www.livethemotion.it per giocare all’Instant Win e/o prendere parte al divertente concorso fotografico (ogni concorrente può cimentarsi in una o in tutte e due le prove). L’Instant Win consiste nel rispondere con un click a una semplice domanda su temi che spaziano dall’ambiente alla sicurezza, fino all’economia (es. “Cosa vorresti dover cambiare meno spesso?…”). I più creativi possono sbizzarrirsi e partecipare al concorso fotografico scattando da 1 a 5 foto (dal tono serio o divertente) in cui esprimono ciò che per loro ha valore nel tempo, sia esso un oggetto (un libro?), un qualcosa che li appassiona (un film?) o un valore (un sogno da realizzare?). Le foto devono essere caricate direttamente sul sito dal 31 maggio al 30 giugno e postate sui propri canali social, Instagram e Facebook, con l’hashtag #madetolast. In questo modo i partecipanti diverranno dei veri e propri testimonial social della campagna #madetolast. Ucco i premi.

Instant Win. I vincitori dell’Instant Win verranno premiati istantaneamente con un voucher per ricevere gratuitamente un paio di scarpe Lite Train K Salewa, dall’esclusivo design ispirato ai pneumatici da mountain bike, con suole tecniche sviluppate in esclusiva da Michelin technical Soles e progettate per lo speed hiking e gli allenamenti in montagna.

Concorso fotografico. Le quattro foto più belle verranno premiate con un viaggio di tre notti per due persone, a scelta tra Berlino, Barcellona e Lisbona e un paio di scarpe Lite Train K Salewa. Il pacchetto-premio comprende il volo di andata e ritorno, il transfer dall’aeroporto all’hotel e viceversa, oltre al pernottamento in un hotel a quattro stelle con prima colazione inclusa.

Il progetto #madetolast per gli studenti universitari. In autunno la sfida si sposterà nelle università. Made to last infatti mobilita anche gli studenti di tutte le facoltà dell’Università̀ Federico II di Napoli e dell’Alma Mater Studiorum Università̀ di Bologna, invitandoli a sviluppare, nell’ottica della strategia aziendale Michelin, idee innovative, e/o studi originali basati sui principi di “prestazione a lunga durata” e quindi sulla strategia Long Lasting Performance che ha effetti positivi sulla sostenibilità dal punto di vista tecnico, economico, ambientale e sociale.

La gara prevede una prima selezione che si svolgerà all’interno di ciascun ateneo (semifinale), in cui verranno scelti i team che andranno in finale. I due primi classificati di ciascun ateneo svilupperanno la loro idea in un evento finale aperto al pubblico in cui presenteranno i propri progetti in un tempo massimo di 5 minuti (nella modalità del pitch event).

I vincitori del pitch event riceveranno il Premio Michelin, che contribuirà a finanziare il loro percorso di studi.

Con questa iniziativa Michelin, non solo conferma il suo impegno nella ricerca e nella tutela dell’ambiente, ma si propone come una tra le aziende top employer più interessate a offrire ai più giovani la possibilità di comunicare le proprie idee, con l’obiettivo di dar loro nuove opportunità di lavoro (dall’economia, al management, fino alla comunicazione).

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP