MAN Truck & Bus Italia: il lato rosa della guida  

Ci sono  donne  che non hanno timore di mettersi alla prova. Anche quando si tratta di un  autoarticolato nel traffico urbano . I pregiudizi Sulle Donne al Volante, si sa, Sono Duri a morire, ma this non ha affatto scoraggiato  Luisa Croin, autista di ATV (Azienda Trasporti Verona) dal 2013.  di Il Suo percorso professionale E Iniziato nel 1999 alla guida di Veicoli da 12 metri per uso turistico sia alla guida di scuolabus, per poi passare presso il gruppo Autoservizi Pasqualini per undici anni, fino al tanto visto ingresso in ATV. Ho partecipato a un concorso e sono arrivato su sesta su trecento candidati. – Dice Luisa – Per me ha detto il successo più grande, anche perché sono stata una delle poche donne a farsi strada in questa mansione tipicamente maschile “.

La storia di Luisa Croin

Durante questi anni, Luisa ha avuto modo di crescere professionalmente, dai 12 ai 13,80 metri, fino agli autosnodati. “Si tratta di veicoli MAN, piacevoli da guidare anche nel traffico e apprezzati dai passeggeri per il comfort di bordo, speciale i bus da 13.80 metri. Io mi trovo molto bene, con i  MAN  Città del leone articolati: pur essendo più voluminosi, manovrarli è più facile grazie alla presenza dello snodo centrale. In particolare, ho apprezzato gli ultimi Città del Leone, la cui lunghezza è ridotta da 18.70 a 18 metri. In questo modo sono ancora più pratici e maneggevoli “.

La storia a bordo del MAN 

“A bordo di un veicolo MAN da 13.80 metri f accio prevalentemente percorsi extraurbani – racconta Luisa – si tratta di linee che hanno dinamiche diverse rispetto alle tratte urbane in quanto le fermate sono meno ravvicinato e capita sovente di incontrare gli stessi passeggeri, quindi è più facile scambiare un saluto rispetto ad un tragitto urbano, dove è difficile che salgano sempre le stesse persone. “

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP