L’icona Porsche 911 interpretata dagli studenti del Naba di Milano

di Roberta Pasero

E se la tela fosse la carrozzeria di una Porsche 911una Timeless Machine icona di design, classe e sportività? E se gli artisti del futuro ridisegnassero la sua livrea per renderla ancora più unica e inconfondibile? È quello che hanno fatto gli studenti del Naba, la Nuova Accademia Belle Arti di Milano, nella terza edizione del workshop organizzato con Porsche Haus, azienda cui convergono le concessionarie della Casa tedesca di Milano.

Dopo aver raccontato due anni fa le Storie di Milano sulle linee della 718, e il Green Future, l’anno scorso, sulla superficie di una Panamera e-Hybrid Sport Turismo, per il 2019 gli studenti di Graphic Design e Art Direction dovevano celebrare un’icona come la 911 con un’apposita livrea, oltre ai 20 anni di attività a Milano di Porsche Haus con un logo (ha vinto quello di Francesca Ferro e Fabiola Fraula, che verrà riprodotto su una 991 Speedster).

Alla fine la vittoria è andata alla livrea del team creativo composto da Davide Trevisan, Elisabetta Riva, Lorenzo Rogante e Chiara Versaico. Che sembra disegnata a matita, con gli schizzi di 911 sulle fiancate. Tante autocitazioni per un’automobile senza tempo che vince in continuazione la sfida del tempo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP