L’attore, l’auto e il cellulare

Capiamo l’aspetto scenografico e la rapidità dell’azione, ma vedere alla televisione uno che mentre guida in modo sprint parla al cellulare, è fortemente diseducativo. Anche se si tratta di un poliziotto.
Il riferimento è all’attore Marco Bocci, alias “Solo”, in una scena della fiction omonima in onda su Canale 5.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP