Lamborghini, edizioni speciali dalla California

di Piero Evangelisti

Per la Monterey Car Week che si è conclusa domenica scorsa, Lamborghini ha confezionato due modelli esclusivi. Quello che può essere considerato il più importante evento mondiale dedicato alle auto d’epoca è un grande contenitore del lusso a quattro ruote dove a fianco delle aste milionarie e dei concorsi d’eleganza non mancano mai supercar di oggi, concept, one-off o, al massimo, serie limitatissime come i due gioielli partiti da Sant’Agata Bolognese per brillare sotto il sole della West Coast.

Sono la Aventador Svj 63 Roadster, edizione limitata dell’iconica supersportiva V12, che sarà realizzata in soli 63 esemplari (tutti già vendti!) numerati per celebrare l’anno di fondazione della Casa del Toro, il 1963, e la Huracán Evo Gt Celebration, solo 36 esemplari per rendere omaggio alle doppie vittorie del 2018 e 2019 alla 24 Ore di Daytona e alla 12 Ore di Sebring: 36 come la somma oraria delle due famose gare endurance, anche conosciute come la “36 Ore della Florida”.

Saranno tutte “Ad Personam”

Questi pochi pezzi pregiati saranno poi personalizzati secondo i desideri dei proprietari, resi unici grazie al team “Ad Personam” della Casa del Toro, ma saranno accomunati dalle prestazioni fornite dai loro straordinari powertrain. La Aventador Svj Roadster assicura gli stessi eccezionali livelli di prestazioni, manovrabilità e superiorità aerodinamica della Svj Coupé. L’aggettivo “Super Veloce” e il suffisso “Jota” ne sottolineano le prestazioni e la potenza in pista verificate sul Nürburgring-Nordschleife.

La Svj sprigiona 770 cv a un regime massimo di 8.500 giri/mintuo e una coppia di 720 Nm a 6.750 giri/minuto, con  un rapporto peso/potenza di 2,05 kg/cv. Passa da 0 a 100 orari in 2,9 secondi e raggiunge una velocità massima superiore ai 350 kmh.

La Huracán Evo Gt Celebration è un tributo alla Huracán Gt3 Evo, che per due stagioni consecutive ha trionfato alla 24 Ore di Daytona e alla 12 Ore di Sebring. La livrea, caratterizzata dall’abbinamento Verde Egeria e Arancio Aten, ricorda quella del Grasser Racing Team, che assieme al Paul Miller Racing ha regalato a Lamborghini le quattro vittorie.

La vettura è proposta in nove differenti combinazioni di colori, sviluppate dal team Lamborghini Ad Personam in collaborazione con il Centro Stile. L’edizione limitata della coupé Lamborghini, spinta dallo stesso motore V10 aspirato che equipaggia la vettura da corsa, è disponibile solo per il mercato nordamericano e le prime consegne sono previste a inizio 2020.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP