Italdesign crea un Vulcanus per i cinesi


di Piero Evangelisti

Nel 2010 Italdesign è passata sotto il controllo del Gruppo Volkswagen, ma ciò non le ha impedito di continuare a svolgere il suo prezioso lavoro di stile per altri brand. All’azienda di Grugliasco si sono affidati i cinesi di Xingchi, azienda che si occupa della personalizzazione e che ha sede a Haining nella provincia dello Zheijiang, per la realizzazione di VulcanusIl team di designer, guidati da Filippo Perini, ha lavorato sia sulle linee degli esterni sia su quelle degli interni.

Le linee del Mercedes-Benz V260L, su cui il Vulcanus è basato, ereditano i valori della tecnologia e dello stile tipici delle Mercedes Classe V, enfatizzandone il design compatto e lineare. L’ingresso a bordo è garantito dalle porte scorrevoli elettriche su entrambi i lati; le due linee di cintura corrono per tutta la lunghezza delle fiancate, fino al posteriore della vettura. Le grafiche decorative e il taglio cromatico dei finestrini creano un effetto visivo dinamico. Sull’anteriore è stato introdotto un nuovo Led triangolare che unisce visivamente la griglia anteriore cromata con il tipico logo Mercedes ai gruppi ottici, per estendersi fino ai lati del frontale.

L’impronta della griffe italiana


Il concept degli interni si basa su due principi: materiali raffinati ed alta tecnologia per offrire ai passeggeri un ambiente di lavoro su quattro ruote molto confortevole ed utile; le porte laterali, che garantiscono l’accesso a bordo, sono totalmente elettrificate. Delicate rifiniture in legno, vera pelle e schermi ad alta definizione guidano il design dell’abitacolo, che è completamente equipaggiato con l’ultima tecnologia disponibile: identificazione tramite impronta digitale, pareti divisorie, tv ad alta definizione, vetri oscurabili per separare la postazione guida da quelle dei passeggeri; tutti i dispositivi a bordo sono controllati attraverso un sistema di controllo interattivo intelligente, installato nel bracciolo centrale tra i due sedili business.

Vulcanus può anche essere utilizzato come un Mpv per la famigliaAbbiamo iniziato da un’ottima base, il van Mercedes-Benz V260L, scelto dal cliente poiché è considerato un riferimento per il settore – ha spiegato Filippo Perini, Head of Innovation Design di Italdesign -; Xingchi ci ha però chiesto di donare quel qualcosa in più per trasformare quello che è già un veicolo interessante in un mezzo unico: un ambiente su ruote lussuoso, prestigioso, altamente tecnologico ed ppal contempo elegante. Abbiamo leggermente modificato alcuni elementi degli esterni e completamente rivoluzionato l’abitacolo, utilizzando materiali di lusso, tecnologie di ultimissima generazione ed aggiungendo il nostro tipico stile italiano.

  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP