Il fondatore del sito “www.miacar.it”, Lorenzo Sistino

Il secondo compleanno di “Miacar.it“: 10mila nuove visite al giorno

di Riccardo Cervelli

Acquistare un’auto nuova o a «chilometro zero» da concessionarie ufficiali distribuite su tutto il terrritorio italiano (in particolare al Nord), ottenendo il maggior sconto possibile rispetto al prezzo di listino (anche il 40%), senza ingaggiare estenuanti trattative e senza muoversi da casa. È quello che permette www.miacar.it, sito giunto al secondo anno di vita. A fondarlo Lorenzo Sistino, un curriculum ventennale nel management di Fiat e Fca, affiancato nell’avventura da un gruppo di giovani esperti informatici e da Synesthesia, una digital factory in forte espansione.


Il sito offre un servizio inedito. Non è un portale dove chiunque può vendere vetture usate, ma nemmeno il sito di e-commerce di una Casa automobilistica, che promuove solo i suoi modelli e non consente di avere informazioni sui prodotti di altre marche e comprare da queste. L’iniziativa di Sistino fonde i vantaggi del web con quelli del canale di vendita più importante dell’automotive: i concessionari.


«Negli ultimi anni – spiega Sistino – il mercato dell’auto ha vissuto notevoli evoluzioni, tranne che nell’ultimo miglio: la distribuzione. “Miacar” offre vantaggi sia ai clienti – che in questo preciso momento hanno a disposizione mediamente 3.500 esemplari nuovi o a “Km 0” – e i concessionari, che possono aggiungere un nuovo canale di vendita che amplia il loro target potenziale molto oltre a quello presente nel territorio circostante. I clienti, che non sono abituati a trattare sul prezzo di un’auto, appoggiandosi a noi sanno di poter accedere ai maggiori sconti possibili, tali da compensare l’eventuale disturbo di fare un po’ di strada per raggiungere i punti vendita. Questi non corrono il rischio che i loro prezzi siano spiati dai concorrenti, perché restano anonimi finché i futuri clienti non pagano un’anticipo tramite una carta di credito o PayPal sul nostro sito. Caparra che ristorniamo nel giro di un paio d’ore se il cliente ha cambiato idea e non ha ancora perfezionato l’acquisto dal concessionario». Oggi il sito registra circa 10mila visite di nuovi utenti al giorno. Da una recente ricerca, risulta che visite e acquisti si distribuiscono equamente per fascie di età, con i picchi maggiori tra i 30 e i 65 anni.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP