Il Museo Nicolis e il Made in Italy 

Al padiglione 9 del Verona Legend Cars ci sarà uno stand dedicato al mitico marchio Bianchi con la presenza di 5 capolavori delle collezioni del Museo Nicolis, con la superba mostra Centomiti in programma l’11 e 12 maggio a Veronafiere. Il tributo al marchio Bianchi viene raccontato attraverso l’esposizione di tre eccezionali pezzi da collezione che raccontano la storia d’Italia: la Bianchi S9 Sport del 1935 che, con la sua linea slanciata e sportiva, ha saputo tener testa a un’agguerrita concorrenza, come la Fiat 1500 e la Lancia Augusta, sino all’Aprilia. Poi l’elegante e parsimoniosa Bianchina del 1950, una moto che rispose alla ricerca di consumi e costi contenuti tipica del dopoguerra italiano, tutti elementi che contribuirono al suo successo e alla sua diffusione.

Museo Nicoli e il made in Italy

La celebrazione del prestigioso brand italiano non può che concludersi con una straordinaria bicicletta da corsa: la Specialissima Giro d’Italia del 1961. Con questo sofisticato progetto si apre una nuova era: un modello rivoluzionario, con un telaio a geometria corta, ultraleggero e rigido, capace di scaricare sulla strada invece di disperderla, la potenza della pedalata. Anche il Museo Nicolis, per alimentare la leggenda, sceglie di affidare ad alcuni incomparabili pezzi pietre miliari della sua collezione, il racconto del Giro d’Italia e degli uomini che hanno rese celebre questa competizione, con una inedita esposizione dedicata che sarà presto a disposizione di appassionati ed esperti.

Il Marchio Bianchi a Verona Legend Cars

Silvia Nicolis, Presidente del Museo, racconta: “la partecipazione a Verona Legend Cars è sempre un appuntamento atteso e un modo per incontrare il nostro pubblico più esigente, veri appassionati di tecnica e meccanica”, e aggiunge “quest’anno abbiamo voluto celebrare Bianchi, un marchio che si è cimentato con successo nelle due e quattro ruote, orgoglio del Made in Italy”. Conclude: “anche l’arrivo del Giro d’Italia a Verona, così come questa fiera, saranno un’occasione straordinaria per la città, per il nostro Museo e per tutti gli appassionati che avranno occasione di visitarci, per scoprire i migliori valori di sport, heritage e bellezza delle nostre  collezioni”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP