Pubblico all’Automotive Dealer Day

Auto e moto, finanziamenti solidi per il 2017

di Ennio Montagnani 

Il settore auto e moto del credito al consumo dovrebbe riuscire a registrare anche nel corso di quest’anno una crescita positiva dopo aver chiuso un 2016 con 14,1 miliardi idi euro, pari ad un incremento del +22% rispetto al 2015. E’ quanto emerge dai dati diffusi dall’Osservatorio Compass sui venditori convenzionati divulgato in occasione della partecipazione all’Automotive Dealer Day di Verona. Una previsione particolarmente importante per il mercato, dal momento che i finanziamenti per l’acquisto di auto e moto rappresentano quasi l’80% dell’erogato complessivo nel nostro Paese.

C’è ottimismo

I venditori convenzionati prevedono una crescita nel 38% dei casi e soltanto l’8% si aspetta una diminuzione. Si tratta di dati positivi sebbene su un livello inferiore a quelli di un anno fa quando la percentuale dei rivenditori prevedeva una crescita nel 50% dei casi. Gli addetti ai lavori sottolineano le differenze del credito al consumo del settore automotive, rispetto ad altri, a cominciare dalla disponibilità economica della famiglia che, necessariamente, deve essere più elevata per soddisfare la sostenibilità del debito. La media degli importi finanziati tramite venditori convenzionati è infatti di 11.750 euro, contro i 2.394 dell’arredamento e gli 888 dell’elettronica. Non è un caso, infatti, che il 22% dei contraenti un finanziamento per l’acquisto di auto o moto non lo avrebbe effettuato senza la possibilità di dilazionare i pagamenti,mentre il 56,4% dei clienti avrebbe rinunciato a effettuare la spesa e il 21,6% avrebbe rimandato la decisione di acquisto. Infine, per quanto riguarda i prezzi, gli addetti ai lavori si aspettano nel 72% dei casi che nel prossimo anno rimarranno sostanzialmente stabili mentre gli ordinativi ai fornitori dovrebbero stazionare sui livelli del 2016.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP