Alfa Romeo Stelvio, 3mila km di grandi soddisfazioni

di Lorenzo Palma

Pratica, spaziosa, grintosa: ma soprattutto coinvolgente e performante. È Stelvio. In casa Alfa Romeo mancava una vettura del genere destinata a toccare, a cominciare dal nome, le vette più alte di questo segmento. Del resto, basta sedersi al volante e dopo i primi chilometri il coinvolgimento è totale: 209 cv che chiedono solo di essere provati. E noi lo abbiamo fatto in tutte le situazioni possibili: in autostrada e su strade statali, in città e sui tornanti di montagna, con il sole e la pioggia, di giorno e di notte. Risultato: 3.000 chilometri di grandi soddisfazioni.

Nessuna sorpresa, perché è una vettura ispirata alla berlina Giulia: trazione integrale, sistema Q4, spaziosa all’interno, ottima aderenza stradale, comfort per il guidatore ed i passeggeri, full optional. Questa la sua carta di identità, alla quale vanno aggiunti altre caratteristiche non di poco conto: lunga 468 centimetri, alta 165 e larga 216.

Sicura e affidabile

Su strada la Stelvio dà il meglio di sé non solo sulla velocità, ma sulla totale stabilità: non solo su rettilinei autostradali, ma sui tornanti di montagna dove alla piacevolezza della guida mai viene meno la sicurezza di questa vettura.

Grande spunto

Le altre caratteristiche tecniche fanno da corollario: specie per il quattro cilindri a gasolio che garantisce una ripresa tra le migliori del settore. Così come la frenata, davvero potente. Ci ha colpito il cambio automatico: molto rapido, con innesti quasi sempre silenziosi. Ma c’è ancora altro: ad esempio, il bagagliaio con i suoi 525 litri, capiente e comodo per via dell’apertura elettrica di serie.

La nostra Stelvio 2.2 Turbo AT8 Q4 Business offre anche un equipaggiamento con cerchi in lega da 17″, fari Bi-Xenon adattivi, cambio automatico a 8 marce, sedili in tessuto nero, climatizzatore automatico bizona, sistema di infotainment Alfa Connect Nav 6.5″, cruise control. Per le versioni più complete sono previsti i cerchi da 18″ e sedili in pelle e tessuto. Al top della gamma c’è la versione Executive che ha in più il doppio terminale di scarico cromato. Il prezzo parte da 50.000 euro per la versione base.

Efficienza e prestazioni

Contenuti i consumi: in città, per il 2.2 gasolio, 12.8 km al litro, mentre salgono a 14 in autostrada per un serbatoio la cui capacità è di 64 litri. La gamma motori è presente con il diesel 2.2 litri da 210 cv, mentre per quella a benzina ecco il 2.0 Turbo da 280 cv. Per entrambe le unità sono previste la trazione integrale Q4 e il cambio automatico ZF a 8 marce. Altre opzioni sono il 2.0 Turbo benzina da 200 cv e il 2.2 Diesel da 180 cv, entrambi con cambio automatico a 8 marce e trazione integrale Q4.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


TOP